Direttore Sanitario: Dott.ssa Antonella Paolucci

Orario apertura : Lun-Ven / 9:00-20:00
  Contatti : 0744.431025

COVID-19 E INFIAMMAZIONE TIROIDEA: CORRELAZIONI

Lo studio pubblicato sullo European Journal of Endocrinology

Lo studio ha dunque previsto l’analisi della funzione tiroidea in una casistica numerosa di pazienti ricoverati in reparti non-intensivi e seguiti dalla COVID-19 Task Force di Humanitas, rivelando lo sviluppo di tireotossicosi nel 20% dei casi: un aumento degli ormoni tiroidei circolanti, non legata a un effettivo ipertiroidismo, bensì a un’infiammazione correlata al virus. Si tratta di una percentuale rilevante, poiché nella popolazione generale di pari età normalmente si assesta tra l’1% e il 2%.

Questo diretto interessamento infiammatorio della ghiandola tiroidea in corso di COVID-19 implica un aumento degli ormoni tiroidei circolanti che, a loro volta, possono determinare un peggioramento del quadro clinico del paziente. Infatti, un numero rilevante di pazienti con tireotossicosi in corso di COVID-19 hanno manifestato complicanze cardiovascolari, quali fibrillazione atriale e eventi cerebrovascolari, e purtroppo in molti casi la tireotossicosi si è associata a un decorso clinico sfavorevole della malattia.

Per l’immediato futuro, l’ipotesi di ricerca prospettata dagli specialisti è un follow up dei pazienti coinvolti nello studio, per valutare eventuali esiti del pregresso processo infiammatorio tiroideo e/o una evoluzione della tiroidite virale transitoria in malattia autoimmune ad andamento cronico.

Presso il Centro Prevenzione Donna è attivo il servizio specialistico di Endocrinologia diretto dal Prof. Alberto Falorni.

PRENOTA UNA VISITA

Dott. Alberto Falorni

    NOME E COGNOME

    E-MAIL

    TELEFONO

    Consenso al trattamento dei Dati Personali Informativa sulla Privacy e Trattamento dei Dati Personali ai sensi del D.Lgs. 196/2003 e GDPR regolamento (UE) n. 2016/679.